Caricamento Eventi

SEMINARI CLINICI

«L’arte di r-esistere. antinomie della creatività in analisi»
con Patrizia Michelis

La fantasia creativa esiste e non è solo una prerogativa della psiche inconscia. Si tratta bensì di un processo tale per cui i contenuti psichici del campo dell’inconscio irrompono nella coscienza […] Perciò l’inconscio può essere considerato un fattore creativo, perfino un audace innovatore, pur essendo al tempo stesso una roccaforte di conservatorismo. C.G. Jung, Opere, Vol. XVI pp. 40.

L’incontro con le immagini (sognate, fantasticate, dipinte) e il riuscire a sopravvivere alle difficoltà della vita e ai propri disagi interiori è l’esperienza umana che Rosa racconta attraverso i suoi sintomi, i suoi pensieri, i suoi sogni, i suoi quadri. L’antinomica tensione tra creatività e distruttività si esprime, nella relazione analitica, attraverso la ardua ricerca di far con-vivere le immagini artistiche e le difficili esperienze vissute, alla scoperta di una nuova vita in cui Rosa possa finalmente esistere e non solo sopravvivere.

Richiedi informazioni ([email protected])